Skip to main content
Plasmare il futuro digitale dell'Europa
Press release | Pubblicazione

Legge sui servizi digitali: La Commissione inizia a raccogliere i numeri di utenti della piattaforma e consulta le procedure di monitoraggio e di indagine

La legge sui servizi digitali fissa oggi il termine entro il quale tutte le piattaforme online e i motori di ricerca online (ad eccezione delle microimprese e delle piccole imprese) devono pubblicare per la prima volta i loro numeri di utente nell'UE.

Digital Services Act: Commission starts collecting platform’s user numbers and consults on its monitoring and investigatory procedures

A partire da ora dovranno farlo almeno una volta ogni sei mesi. La Commissione ha recentemente pubblicato orientamenti non vincolanti in tutte le lingue dell'UE per aiutare le imprese che rientrano nell'ambito di applicazione della legge sui servizi digitali a conformarsi a tale requisito.   

Scopo di tale requisito è determinare se le piattaforme online e i motori di ricerca online possano essere piattaforme online di dimensioni molto grandi o motori di ricerca online di dimensioni molto grandi ai sensi della legge sui servizi digitali, definiti come quelli che raggiungono oltre il 10 % della popolazione dell'UE o 45 milioni di utenti. Tali grandi piattaforme e motori di ricerca saranno soggetti a obblighi supplementari, quali l'elaborazione di una valutazione del rischio e l'adozione di corrispondenti misure di attenuazione dei rischi, evidenziate qui

La Commissione sta inoltre avviando una consultazione pubblica sulle procedure di applicazione della legge sui servizi digitali. La consultazione durerà un mese, fino al 16 marzo 2023, e contribuirà a definire le norme finali della Commissione in materia di esecuzione.

La legge sui servizi digitali, entrata in vigore il 16 novembre 2022, crea un livello senza precedenti di controllo pubblico delle piattaforme online in tutta l'Unione, sia a livello nazionale che dell'UE. Esso conferisce alla Commissione il potere di adottare norme procedurali in relazione all'applicazione della legge sui servizi digitali. Il progetto di regolamento di esecuzione mira a garantire procedimenti efficaci ai sensi della legge sui servizi digitali e a fornire certezza giuridica in merito ai diritti e agli obblighi procedurali per le società interessate. Tra cui il diritto delle parti di essere ascoltate e di accedere al fascicolo, ma anche le azioni di monitoraggio della Commissione, che può ordinare alle piattaforme online di dimensioni molto grandi e alle piattaforme online di dimensioni molto grandi di fornire accesso alle loro banche dati e ai loro algoritmi e spiegazioni in merito.

Maggiori informazioni sulla legge sui servizi digitali