Skip to main content
Plasmare il futuro digitale dell'Europa

Banda larga nella Repubblica Ceca

Il piano nazionale per lo sviluppo di reti ad altissima capacità, approvato nel marzo 2021, definisce l'approccio strategico della Repubblica ceca alla costruzione di VHCN.

    bandiera della Repubblica Ceca

Sintesi dello sviluppo della banda larga nella Repubblica Ceca

Il piano nazionale per lo sviluppo di reti ad altissima capacità definisce l'approccio strategico della Repubblica ceca alla costruzione di VHCN. Attraverso un sostegno pubblico mirato, l'attenzione sarà rivolta alle reti di backhaul e di accesso.

Strategia e politica nazionale in materia di banda larga

Autorità responsabili

  • Il Ministero dell'Industria e del Commercio (Ministeroprůmyslu a obchodu) èla principale autorità responsabile per la strategia e le politiche in materia di banda larga.
  • Il Ministero dell'Interno (Ministerovnitra) ha compiti dedicati all'eGovernment, alla firma elettronica e alla digitalizzazione dell'amministrazione statale.
  • Il Ministero dei Trasporti (Ministero dopravy) è coinvolto nell'attuazione del piano nazionale per la banda larga.
  • L'Ufficio ceco per le telecomunicazioni (Český telekomunikační úřad) esegue la regolamentazione, la raccolta di dati e le relative statistiche relative allo sviluppo della banda larga del paese.

Obiettivi principali per lo sviluppo della banda larga

Il piano nazionale per lo sviluppo di reti ad altissima capacità è stato approvato il 1º marzo 2021. Il piano indica i presupposti necessari per agevolare gli investimenti in reti ad altissima capacità e definire procedure strategiche per la costruzione di tali reti e, allo stesso tempo, fornisce un sostegno diretto da fonti pubbliche riducendo al minimo le interferenze sul mercato.

Il piano stabilisce obiettivi strategici e priorità per lo sviluppo di VHCN:

  1. Costruire un'infrastruttura solida, sicura e affidabile per le comunicazioni elettroniche (VHCN) principalmente per tutti i fattori socioeconomici e per le aree prive di tale infrastruttura.
  2. Creare le condizioni per garantire l'accesso a Internet ad alta velocità tramite il sistema VHCN nelle zone rurali e urbane: a) accesso a velocità di download di almeno 100 Mbps, con possibilità di aggiornare a 1 Gbps per tutte le famiglie, b) accesso a velocità minima gigabit (simmetrica) per le imprese, l'amministrazione statale, le autogoverni locali e le entità socioeconomiche.
  3. Creare condizioni adeguate per la costruzione di reti VHCN non pubbliche
  4. Creare condizioni adeguate per l'accesso a Internet ad alta velocità per le famiglie nelle zone rurali con possibilità estremamente difficili di gestire le reti di comunicazione elettronica, ad esempio nelle zone in cui le entrate operative previste non coprono i costi operativi per gli operatori.
  5. Creare condizioni adeguate per collegare i comuni a VHCN
  6. Garantire lo sviluppo ottimale delle reti 5G in tutte le aree urbane e rurali e lungo i principali corridoi di trasporto.
  7. Creare condizioni adeguate per un'ulteriore copertura del territorio della Repubblica ceca da parte di servizi mobili in aree scarsamente popolate.
  8. Creare condizioni adeguate per la copertura dei corridoi ferroviari, comprese le gallerie, da reti mobili.
  9. Fornire un sostegno mirato con fondi pubblici per l'introduzione di VHCN conformemente al principio della neutralità tecnologica nelle zone bianche in cui gli operatori non intendono investire in tali infrastrutture.
  10. Cercare la possibilità di coprire i costi operativi, in particolare dei driver socioeconomici.

La Repubblica ceca ha già sviluppato una rete di infrastrutture ottiche dorsali a livello di città distrettuale, pertanto l'ulteriore sviluppo e il potenziale sostegno alle sovvenzioni saranno destinati principalmente alle connessioni di backhaul assenti e alle parti di accesso delle reti. Per questo motivo, il sostegno da fonti pubbliche sarà indirizzato ai due livelli gerarchicamente più bassi della rete, per creare punti di interconnessione che avrebbero una capacità sufficiente per garantire obiettivi strategici e per costruire reti di accesso con parametri di reti VHCN (idealmente utilizzando infrastrutture ottiche).

Digital Czech Republic 3 è stato adottato nel 2018 ed è composto da una serie di concetti che garantiscono la prosperità a lungo termine della Repubblica Ceca nell'ambiente della rivoluzione digitale in corso. Questa strategia è costituita dai principali obiettivi di tre strategie parziali: (1) Interazione della Repubblica ceca nell'Unione europea nel settore dell'agenda digitale, (2) pubblica amministrazione digitale e (3) La preparazione e l'interazione della società e dell'economia della Repubblica ceca per il consumo della digitalizzazione.

Il documento strategico Implementation and Development of 5G Networks in Repubblica Ceca è stato approvato nel gennaio 2020. Definisce una strategia nazionale di diffusione del 5G nei prossimi anni. Fa parte del concetto di Repubblica Ceca digitale e della strategia di innovazione della Repubblica Ceca 2019-2030.

Misure e strumenti di finanziamento

Mappatura a banda larga: un sito web di mappatura dell'infrastruttura è stato istituito dall' Ufficio ceco delle telecomunicazioni (CTU). La mappatura è fornita a livello delle cosiddette "unità di insediamento di base". Per queste unità si valuta se l'ubicazione è idonea a beneficiare di sovvenzioni pubbliche. In termini di mappatura della copertura, tre gruppi di banda sono differenziati: fino a 30 Mbps, 30-100 Mbps, 100 Mbps e altro ancora. Le reti esistenti e pianificate (previsione per 3 anni) devono essere incluse nella banca dati.

Il piano nazionale per lo sviluppo di reti ad altissima capacità stima un deficit di investimento per le reti di backhaul e di accesso a 15,3 miliardi di CZK (0,58 miliardi di EUR). Sulla base del tasso di cofinanziamento del 75 %, il sostegno pubblico previsto è di circa 11,5 miliardi di CZK. Il piano prevede misure sul versante dell'offerta e della domanda. È previsto l'utilizzo di fondi provenienti da diverse fonti di finanziamento: Programma operativo regionale integrato (IROP) 2021-2027, programma per collegare l'Europa (CEF 2), programma Europa digitale, Fondo per una trasformazione giusta (JTF), InvestEU e RRF.

Un aspetto importante del piano nazionale per lo sviluppo di reti ad altissima capacità è una mappa di copertura dell'infrastruttura, che indica aree prive di accesso a reti ad altissima capacità e in cui gli operatori privati non intendono costruirle.

Tabella di marcia per l'attuazione del pacchetto di strumenti per la connettività: il numero di riforme è individuato, ad esempio per introdurre esenzioni per le autorizzazioni e procedure rapide per la diffusione della rete, per promuovere l'uso dei processi elettronici di applicazione delle autorizzazioni e del meccanismo di conciliazione parallelo in caso di controversie sull'accesso alle infrastrutture.

Piano di recupero e resilienza: La componente 1.3 del piano delinea riforme e investimenti nella connettività, con un bilancio complessivo di circa 227 milioni di EUR. Gli investimenti in VHCN sono destinati a aree remote in cui le soluzioni basate sul mercato non sono redditizie. 23.000 nuove unità dovrebbero avere accesso alla connettività Gigabit entro il 2026. Si prevede che le misure previste migliorino le mappe tecniche digitali, il monitoraggio della qualità della connettività e introducano una legislazione per facilitare la diffusione della banda larga. La componente 1.3 mira a sviluppare l'ecosistema 5G per la tecnologia 5G sui corridoi di trasporto, comprese le sezioni transfrontaliere. Il RRP prevede di dotare 350 carri ferroviari di ripetitori o pareti passive per segnali 5G. Il piano dovrebbe stimolare la ricerca nelle applicazioni 5G, in particolare per il settore automobilistico. Il 5G dovrebbe essere distribuito anche in regioni remote.

Dati sullo sviluppo della banda larga e sulle tecnologie nella Repubblica ceca

Per i dati più recenti sulla copertura della banda larga, gli abbonamenti e le penetrazioni, la copertura di diverse tecnologie a banda larga e i costi controllano i rapporti del quadro di valutazione e le relazioni per paese dell'indice della società dell'economia digitale (DESI).

Assegnazioni di spettro per la banda larga senza fili

Per informazioni dettagliate sulle assegnazioni armonizzate dello spettro, consultare l'Osservatorio europeo 5G.

Pubblicazioni nazionali e documenti stampa

L'Inglese

Repubblica Ceca

Informazioni di contatto

BCO Repubblica ceca (Ufficio nazionale di competenza a banda larga): Ministero dell'Industria e del Commercio (Ministerstvo průmyslu a obchodu)

Indirizzo: Na Františku 1039/32, 110 15 Staré Město, Cechia Contatto via e-mail Telefono: + 420 602 118 614 Sito web

Ministero dell'Interno (Ministerstvo vnitra)

Indirizzo: Nad Stolou 3, 17000 Praga 7, Repubblica Ceca Contatto via email Telefono: + 420 974 811 111 Sito web

Ufficio delle telecomunicazioni ceco (Český telekomunikační úřad)

Indirizzo: Sokolovská 219, 19000 Praha 9, Repubblica Ceca Contatto via e-mail Telefono: + 420 224 004 111 Sito web

Ultime notizie

Connettività digitale per contrastare lo spopolamento rurale

L'ultimo studio del Centro comune di ricerca (JRC) introduce il concetto esplorativo di "luoghi lonely" in Europa. Come spiegato nel video intervista, tali luoghi presentano una vulnerabilità in termini di insufficiente dotazione locale, accessibilità o connettività.

COMUNICATO STAMPA |
La Commissione adotta norme rivedute in materia di aiuti di Stato per le reti a banda larga

La Commissione europea ha adottato una comunicazione riveduta sugli aiuti di Stato per le reti a banda larga. Gli orientamenti riveduti sulle reti a banda larga stabiliscono le norme in base alle quali la Commissione valuterà le misure di aiuto di Stato notificate dagli Stati membri per sostenere lo sviluppo e la diffusione di reti a banda larga nell'UE.

EVENTO |
Bando di gara per appalti pre-commerciali su applicazioni Galileo/Copernicus

Il seminario coprirà il finanziamento di 5,2 milliion per i portatori di interessi pubblici da sviluppare mediante appalti pre-commerciali attraverso il sistema globale di navigazione satellitare europeo (EGNSS) e/o soluzioni basate su Copernicus. Termine per la presentazione delle proposte: 2 marzo 2023.

Contenuti correlati

Quadro generale

Banda larga nei paesi dell'UE

Trova le informazioni attuali sullo sviluppo della banda larga in ciascun paese, nonché le strategie e le politiche nazionali per lo sviluppo della banda larga.

Vedere anche

Banda larga in Svezia

Il piano nazionale a banda larga della Svezia, adottato nel 2016, ha la visione di una Svezia interamente connessa e ha obiettivi sia per la copertura mobile che per le connessioni a banda larga ad alta velocità per le famiglie e le imprese.

Banda larga in Spagna

La connettività digitale e la diffusione del 5G sono tra le dieci priorità strategiche dell'agenda spagnola Digital 2025.

Banda larga in Slovenia

Gli obiettivi della banda larga slovena sono in linea con gli obiettivi della società gigabit.

Banda larga in Slovacchia

La Slovacchia ha fissato l'obiettivo a lungo termine di fornire a tutte le famiglie l'accesso a Internet ultraveloce entro il 2030.

Banda larga in Romania

Il piano per la banda larga della Romania si concentra sulla creazione di una rete nazionale a banda larga come primo passo verso il conseguimento degli obiettivi di connettività dell'UE.

Banda larga in Portogallo

L'Agenda Portugal Digital mira allo sviluppo di un'infrastruttura digitale che consenta ai cittadini di sfruttare le nuove opportunità offerte dalle tecnologie.

Banda larga in Polonia

Il piano nazionale per la banda larga della Polonia 2025 è in linea con gli obiettivi della società Gigabit dell'UE.

Banda larga nei Paesi Bassi

Tutte le famiglie nei Paesi Bassi dovrebbero avere la possibilità di accedere a reti a banda larga di almeno 100 Mbps e la stragrande maggioranza dovrebbe sfruttare 1 Gbps entro il 2023.

Banda larga a Malta

La politica maltese in materia di banda larga è tecnologicamente neutra e favorisce un contesto di mercato competitivo.

Banda larga in Lussemburgo

Lo sviluppo di un'infrastruttura di comunicazione con un obiettivo di accesso alla banda larga gigabit in tutto il paese è una delle priorità del programma governativo del Lussemburgo.

Banda larga in Lituania

La Lituania mira a fornire 100 Mbps entro il 2027 alle aree rurali e a sostenere gli obiettivi della società Gigabit 2025.

Broadband - Italia

La strategia italiana per la banda ultralarga verso la società Gigabit punta a fornire connettività gigabit a tutti entro il 2026.

Banda larga in Irlanda

Il piano nazionale a banda larga per l'Irlanda prevede che entro il 2026 tutti i locali in Irlanda avranno accesso alla banda larga ad alta velocità.

Banda larga in Ungheria

Il progetto di strategia nazionale di digitalizzazione 2021-2030 dell'Ungheria mira a raggiungere l'obiettivo del 95 % delle famiglie coperte da reti gigabit entro il 2030.

Banda larga in Grecia

La Bibbia di trasformazione digitale greca 2020-2025 evidenzia la connettività come uno dei cinque assi strategici e riconosce gli obiettivi della Gigabit Society 2025.

Banda larga in Germania

L'accordo di coalizione 2021, la strategia digitale e la strategia Gigabit 2022 del governo federale tedesco danno priorità all'offerta nazionale di reti FTTH e 5G.

Banda larga in Francia

Il programma nazionale a banda larga France Très Haut Débit fissa un obiettivo di accesso rapido alla banda larga per tutte le famiglie entro il 2022 e fibra per tutti entro il 2025.

Banda larga in Finlandia

Le autorità finlandesi sono favorevoli all'introduzione di una rete basata sulla concorrenza e basata sulla fibra, assistita da fondi pubblici per le aree scarsamente servite e consulenza per i comuni locali sulle modalità di diffusione delle reti a banda larga.

Banda larga in Estonia

L'Estonia ha stabilito la copertura di base della banda larga in tutto il paese. L'agenda digitale estone fissa obiettivi ambiziosi per il 2030.

Banda larga in Danimarca

Una serie di iniziative politiche volte alla copertura della banda larga fissa e mobile a livello nazionale sostengono gli obiettivi della banda larga danese. Il governo lavora per rendere la Danimarca un leader digitale creando una base per le imprese danesi per sfruttare le...

Banda larga a Cipro

Il piano per la banda larga di Cipro fissa obiettivi strategici per il periodo 2021-2025 e comprende interventi legislativi e normativi nonché un sostegno pratico allo sviluppo delle infrastrutture a banda larga.

Banda larga in Croazia

Il piano nazionale croato per lo sviluppo della banda larga 2021-2027 risponde agli obiettivi della società europea dei Gigabit per il 2025 e in parte agli obiettivi digitali per il 2030.

Banda larga in Bulgaria

Il piano nazionale per le infrastrutture a banda larga per l'accesso di nuova generazione "Bulgaria connessa" e la politica in materia di comunicazioni elettroniche sono stati aggiornati e adottati nell'agosto 2020.

Banda larga in Belgio

La strategia belga in materia di banda larga è integrata in una più ampia strategia politica Digital Belgium. L'obiettivo del piano nazionale per la banda larga fissa e mobile è quello di eliminare le restanti aree bianche in cui non sono disponibili servizi ad alta velocità...

Banda larga in Austria

La strategia per la banda larga austriaca si concentra sulla fornitura a livello nazionale di connessioni Gigabit (fisse e mobili) entro il 2030.