Skip to main content
Plasmare il futuro digitale dell'Europa

Banda larga in Lituania

La Lituania mira a fornire 100 Mbps entro il 2027 alle zone rurali e a sostenere gli obiettivi della società dei Gigabit per il 2025.

Sintesi dello sviluppo della banda larga in Lituania

Il piano della Lituania per lo sviluppo della banda larga ultraveloce dell'ottobre 2021 mira a fornire una velocità di Internet di almeno 100 Mbps alle famiglie e alle istituzioni pubbliche nelle città e nelle zone rurali entro il 2027. Il programma lituano di sviluppo della società dell'informazione 2014-2020 Agenda digitale della Repubblica di Lituania sostiene gli obiettivi della società dei Gigabit.

Strategia e politica nazionali in materia di banda larga

Autorità responsabili

  • Il ministero lituano dei Trasporti e delle comunicazioni (Susisiekimoministerija) è responsabile della politica statale in materia di sviluppo, coordinamento e controllo della banda larga, in particolare nelle zone in cui tale infrastruttura non è disponibile o in cui non vi è concorrenza nella fornitura di servizi a banda larga. Il ministero funge da ufficio nazionale di competenza per la banda larga.
  • La commissione per lo sviluppo della società dell'informazione(Informacinės visuomenės plėtros komitetas) del ministero dei Trasporti e delle comunicazioni partecipa al processo di definizione della politica statale per lo sviluppo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione in Lituania e ne coordina l'attuazione.
  • L'impresa pubblica Plačiajuostis Internetas (Internet a banda larga) è un ente senza scopo di lucro di proprietà del ministero dei Trasporti e delle comunicazioni ed è responsabile dell'attuazione della strategia nazionale per la banda larga. Plačiajuostis internetas gestisce una rete pubblica in fibra all'ingrosso di backhauling in qualità di operatore all'ingrosso, fornendo a tutti gli operatori al dettaglio interessati l'accesso a tale rete a parità di condizioni, consentendo in tal modo agli operatori al dettaglio di fornire servizi di accesso rapido a Internet alle famiglie, alle imprese, alle istituzioni pubbliche e private, compresi i comuni, le scuole, le biblioteche e gli ospedali nelle zone rurali della Lituania.
  • L'autorità di regolamentazione delle comunicazioni (Ryšių reguliavimo tarnyba) è l'istituzione nazionale indipendente che controlla e regola i mercati della banda larga in Lituania.

Principali obiettivi per lo sviluppo della banda larga

Il piano per lo sviluppo della banda larga ultraveloce è stato avviato dal ministero dei Trasporti e delle comunicazioni nell'ottobre 2021. Il piano accelererà l'attuazione delle infrastrutture di comunicazione elettronica in modo che nel periodo 2021-2027 la velocità di Internet di almeno 100 Mbps raggiunga le famiglie e le istituzioni pubbliche non solo nelle grandi città, ma anche nelle zone rurali. 75 milioni di euro saranno stanziati per lo sviluppo dell'accesso a Internet ultraveloce. Questo finanziamento sarà utilizzato per costruire torri di comunicazione e posare linee in fibra ottica. Nella pianificazione degli investimenti saranno presi in considerazione e connessi alla rete a banda larga i principali spazi di attività pubblica ed economica e le istituzioni pubbliche.

Nell'ottobre 2021 il ministero dei Trasporti e delle comunicazioni, insieme alle istituzioni del settore pubblico e agli operatori di servizi di telecomunicazione, ha firmato un memorandum in base al quale tutte le parti hanno convenuto di raggiungere una velocità di connessione di 100 Mbps per almeno il 95 % delle famiglie lituane entro il 2025.

Il programma lituano di sviluppo della societàdell'informazione 2014-2020 "Agenda digitale della Repubblica di Lituania"(approvato con risoluzione del governo della Repubblica di Lituania n. 244 del 12 marzo 2014) si concentra su 3 settori principali:

  • le competenze e la motivazione dei cittadini lituani a utilizzare le TIC,
  • sviluppo di contenuti elettronici e
  • l'evoluzione delle infrastrutture TIC, compreso l'accesso alle reti NGA.

L'agenda digitale è stata aggiornata nel 2017 e nel 2019 e sono stati fatti riferimenti agli obiettivi della società dei Gigabit. Il programma si basa sul presupposto che solo uno sviluppo equilibrato di tutti questi settori può portare a uno sviluppo rapido e sostenibile della società dell'informazione e portare all'attuazione degli obiettivi della società dei Gigabit e degli obiettivi dell'agenda digitale europea. Uno degli obiettivi del programma è garantire lo sviluppo di un'infrastruttura geograficamente uniforme per la banda larga ad alta velocità e incoraggiare l'uso dei servizi Internet (obiettivo 5). Le seguenti misure contribuiscono a questo obiettivo:

  • garantire lo sviluppo delle reti di comunicazione elettronica a banda larga nelle zone in cui il mercato non ha garantito lo sviluppo delle infrastrutture e la fornitura dei servizi,
  • incoraggiare la concorrenza nel mercato delle comunicazioni a banda larga e l'uso dei servizi a banda larga,
  • aggiornare e sviluppare l'infrastruttura pubblica di accesso a Internet nelle biblioteche.

Nel settore dello sviluppo della banda larga, l'agenda digitale lituana si concentra sull'offerta di incentivi per gli investimenti nelle infrastrutture a banda larga e interviene laddove gli operatori del mercato non riescono a soddisfare la domanda di accesso alla banda larga a causa di un basso grado di redditività economica. Dà inoltre un'elevata priorità alla stimolazione della domanda di accesso veloce a Internet e all'alfabetizzazione digitale dei lituani.

Il ministero dei Trasporti e delle comunicazioni ha istituito un gruppo di lavoro sul 5G per discutere e sviluppare insieme alle parti interessate gli orientamenti per lo sviluppo di reti mobili di prossima generazione (5G) nella Repubblica di Lituania per il periodo 2020-2025, adottati nel 2020. Gli orientamenti contengono una serie di misure volte ad agevolare la diffusione del 5G in Lituania, ad esempio misure sull'accesso ai siti per la costruzione di reti radio. Un memorandum sullo sviluppo del 5G in Lituania, firmato nell'ottobre 2021, si impegna a garantire che entro il 2025 i corridoi internazionali di trasporto terrestre Via Baltica e Rail Baltica offrano servizi di connessione 5G ininterrotti. Plačiajuostis internetas sta preparando un progetto di investimento 5G.

Misure di regolamentazione

Le norme per l'installazione, la manutenzione e l'uso dell'infrastruttura di comunicazione elettronica sono adottate dal direttore dell'autorità di regolamentazione delle comunicazioni. I documenti stabiliscono i requisiti di base per la progettazione, la costruzione, la costruzione, l'installazione o la ricostruzione, la riparazione delle infrastrutture di comunicazione elettronica nonché la progettazione, la costruzione e l'installazione di edifici nuovi o la ricostruzione di edifici esistenti (comprese le misure di riduzione dei costi), nella misura in cui tali lavori sono connessi alle infrastrutture di comunicazione elettronica in questi progetti di costruzione. Sono in corso di attuazione misure relative alle procedure e alle condizioni per l'uso comune delle infrastrutture di comunicazione elettronica e per altri scopi (condutture, cavi, condotti, pozzetti, strutture di contenimento, tra cui torri, piloni, edifici, introduzioni di strutture, sistemi di costruzione) e altre strutture.

Il 15 dicembre 2016 la Lituania ha adottato una modifica della legge sulle comunicazioni elettroniche n. IX-2135. La legge è entrata in vigore il 24 dicembre 2016. Il suo atto di esecuzione, l'ordinanza del direttore dell'autorità di regolamentazione delle comunicazioni che modifica l'ordinanza n. 1V-978 del direttore dell'autorità di regolamentazione delle comunicazioni del 14 ottobre 2011 "Sull'approvazione delle norme per l'installazione, la marcatura, la supervisione e l'uso dell'infrastruttura di comunicazione elettronica", è stato adottato il 10 gennaio 2017 ed è entrato in vigore il 13 gennaio 2017.

L'autorità di regolamentazione delle comunicazioni assume le funzioni sia dello sportello unico che dell'organismo nazionale di risoluzione delle controversie. Si prevede che tali modifiche miglioreranno ulteriormente le possibilità di ampliare l'infrastruttura a banda larga in Lituania, in quanto gli operatori avranno maggiori possibilità di utilizzare infrastrutture alternative per lo sviluppo della banda larga.

Nella tabella di marcia per l'attuazione del pacchetto di strumenti per la connettività, la Lituania prevede di migliorare la trasparenza delle infrastrutture e delle opere civili esistenti con un nuovo sistema nazionale di informazione geografica basato sul web. Intende elaborare orientamenti per agevolare le condizioni giuridiche, tecniche e amministrative per gli operatori di telefonia mobile e applicare un regime di autorizzazione flessibile, con particolare attenzione alle licenze locali, alla condivisione delle infrastrutture o ad altre esigenze del mercato per la banda 26 GHz.

Strumenti finanziari nazionali e regionali per la banda larga

Lo Stato sostiene lo sviluppo di reti a banda larga nelle zone rurali poco attraenti per gli investitori privati che utilizzano vari fondi (FESR, FEASR, dispositivo per la ripresa e la resilienza) per la costruzione di reti ad altissima capacità in zone remote.

Il piano lituano per la ripresa e la resilienza impegna 49 milioni di EUR per investimenti infrastrutturali, compresa la costruzione di 50 nuove torri, l'installazione di 2 000 km di fibre e relative attrezzature attive con una manutenzione e un'amministrazione adeguate. Questi investimenti dovrebbero fornire una velocità gigabit a 5 000 imprese/istituzioni ad alta intensità digitale. Inoltre, i fornitori di servizi Internet nelle aree bianche dovrebbero essere in grado di aumentare la velocità dei loro servizi dell'ultimo miglio.

Un progetto di investimento sull'infrastruttura di comunicazione ad alta velocità mira a collegare 5.000 località a velocità gigabit nelle aree in cui tali servizi non sarebbero forniti su base commerciale. La misura è sostenuta dai fondi del dispositivo per la ripresa e la resilienza nell'ambito del piano integrato "New Generation Lithuania", elaborato dal ministero delle Finanze della Repubblica di Lituania; la componente "Trasformazione digitale per la crescita economica" comprende gli investimenti C.1.5.2 "Passo verso il 5G". 1.5.2 Sottomisura 2 "Ulteriore sviluppo di reti ad altissima larghezza di banda".

Dati sullo sviluppo e le tecnologie della banda larga in Lituania

Per gli ultimi dati sulla copertura della banda larga, gli abbonamenti e le penetrazioni, la copertura delle diverse tecnologie a banda larga e i costi, consultare le relazioni del quadro di valutazione e le relazioni per paese dell'indice di digitalizzazione dell'economia e della società (DESI).

L'autorità di regolamentazione delle comunicazioni ha sviluppato uno strumento avanzato per gli utenti finali per la misurazione della velocità di accesso a Internet che consente agli utenti finali di misurare la velocità reale dei loro servizi di accesso a Internet.

Assegnazione dello spettro per la banda larga senza fili

Per informazioni dettagliate sulle assegnazioni armonizzate dello spettro, consultare l'Osservatorio europeo del 5G.

Pubblicazioni e documenti stampa nazionali e dell'UE

inglese

lituano

Informazioni di contatto

BCO Lituania (Ufficio nazionale di competenza per la banda larga): Ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni

Indirizzo: Gedimino av. 17, 01505 Vilnius, Lituania
Contatto via e-mail
Telefono: +370 5 239 3870
Sito web

Ministero dei trasporti e delle comunicazioni - Divisione Comunicazione elettronica del dipartimento tematico Società dell'informazione (Susisiekimo ministerija)

Indirizzo: Gedimino av. 17, 01505 Vilnius, Lituania
Contatto via e-mail
Telefono: +370 5 239 3870
Sito web

Commissione per lo sviluppo della società dell'informazione presso il ministero dei Trasporti e delle comunicazioni (Informacinės visuomenės plėtros komitetas prie Susisiekimo ministerijos)

Indirizzo: Gedimino av. 7, 01103 Vilnius, Lituania
Contatto via e-mail
Telefono: +370 5 266 51 61
Sito web

Informazioni su PE Plačiajuostis

Indirizzo: Sausio 13-osios g. 10, 04347 Vilnius, Lituania
Contatto via e-mail
Telefono: +370 5 243 0882
Sito web

Autorità di regolamentazione delle comunicazioni della Repubblica di Lituania (Ryšių reguliavimo tarnyba)

Indirizzo: Str. di Mortos 14, 03219 Vilnius, Lituania
Contatto via e-mail
Telefono: +370 5 210 56 33
Sito web

Ultime notizie

Settimana europea delle regioni: Colmare il divario digitale sostenendo le infrastrutture digitali per regioni intelligenti e sostenibili

Sul tema della "crescita intelligente e sostenibile per le regioni", il seminario affronta la questione critica del divario digitale, esaminandone le ripercussioni sulla coesione sociale e sulla crescita complessiva nell'Unione europea.

REPORT / STUDY |
Digital Decade 2024: Broadband Coverage in Europe 2023

The Broadband Coverage in Europe study is designed to monitor the progress of EU Member States towards the gigabit coverage and 5G coverage targets as set out in the Digital Decade Policy programme.

Contenuti correlati

Quadro generale

Banda larga nei paesi dell'UE

Trova le informazioni attuali sullo sviluppo della banda larga in ciascun paese, nonché le strategie e le politiche nazionali per lo sviluppo della banda larga.

Vedere anche

Banda larga in Svezia

Il piano nazionale svedese per la banda larga, adottato nel 2016, ha la visione di una Svezia interamente connessa e ha obiettivi sia per la copertura mobile che per le connessioni a banda larga ad alta velocità per le famiglie e le imprese.

Banda larga in Spagna

La connettività digitale e l'introduzione del 5G sono tra le dieci priorità strategiche dell'agenda digitale 2025 della Spagna.

Banda larga in Slovenia

La Slovenia opta per la neutralità tecnologica e le dinamiche di mercato nello sviluppo delle reti a banda larga, in particolare la concorrenza basata sulle infrastrutture e sui servizi.

Banda larga in Slovacchia

La Slovacchia ha fissato l'obiettivo a lungo termine di fornire a tutte le famiglie l'accesso a Internet ultraveloce entro il 2030.

Banda larga in Romania

La Romania si concentra sulla creazione di una rete nazionale a banda larga quale passo verso il conseguimento degli obiettivi dell'UE in materia di connettività.

Banda larga in Portogallo

L'agenda Portogallo digitale e la strategia nazionale per la connettività nelle reti di comunicazione elettronica ad altissima capacità per il periodo 2023-2030 definiscono lo sviluppo di un'infrastruttura digitale in Portogallo.

Banda larga in Polonia

Il piano nazionale per la banda larga 2025 della Polonia è in linea con gli obiettivi della società dei Gigabit dell'UE.

Banda larga nei Paesi Bassi

Tutte le famiglie nei Paesi Bassi dovrebbero avere la possibilità di accedere a reti a banda larga di almeno 100 Mbps e la stragrande maggioranza dovrebbe approfittare di 1 Gbps entro il 2023.

Banda larga a Malta

La politica maltese in materia di banda larga è neutra dal punto di vista tecnologico e favorisce un contesto di mercato competitivo.

Banda larga in Lussemburgo

Lo sviluppo di un'infrastruttura di comunicazione con un obiettivo di accesso a banda larga gigabit in tutto il paese è una delle priorità del programma governativo del Lussemburgo.

Banda larga in Lettonia

La Lettonia sostiene gli obiettivi della società dei Gigabit e punta a 100 Mbps, aggiornabili a gigabit, per le aree urbane e rurali, nonché alla copertura 5G per tutte le grandi aree urbane.

Banda larga in Italia

La strategia italiana per la banda ultralarga verso la società dei Gigabit mira a fornire connettività gigabit a tutti entro il 2026.

Banda larga in Irlanda

Il piano nazionale per la banda larga per l'Irlanda prevede che entro il 2026 tutti i locali in Irlanda avranno accesso alla banda larga ad alta velocità.

Banda larga in Ungheria

La strategia nazionale di digitalizzazione dell'Ungheria 2021-2030 mira a raggiungere l'obiettivo del 95 % delle famiglie coperte da reti gigabit entro il 2030.

Banda larga in Grecia

Il piano nazionale per la banda larga 2021-2027 promuove l'uso di reti fisse ad altissima capacità e 5G. La Bibbia greca sulla trasformazione digitale 2020-2025 evidenzia la connettività come uno dei cinque assi strategici e riconosce gli obiettivi della Gigabit Society 2025.

Banda larga in Germania

L'accordo di coalizione del 2021, la strategia digitale e la strategia Gigabit 2022 del governo federale tedesco danno priorità alla fornitura a livello nazionale di reti FTTH e 5G.

Banda larga in Francia

Il programma nazionale per la banda larga France Très Haut Débit fissa un obiettivo di accesso rapido alla banda larga per tutte le famiglie entro il 2022 e alla fibra per tutti entro il 2025.

Banda larga in Finlandia

Le autorità finlandesi sono favorevoli alla realizzazione di una rete in fibra ottica basata sulla concorrenza, assistita da fondi pubblici per le zone scarsamente servite e da consulenze per i comuni locali sulle modalità di diffusione delle reti a banda larga.

Banda larga in Estonia

L'Estonia ha stabilito una copertura a banda larga di base in tutto il paese. L'agenda digitale estone fissa obiettivi ambiziosi per il 2030.

Banda larga in Danimarca

Una serie di iniziative politiche volte alla copertura della banda larga fissa e mobile a livello nazionale sostengono gli obiettivi danesi in materia di banda larga. Il governo lavora per rendere la Danimarca un leader digitale creando una base per le imprese danesi per...

Banda larga nella Repubblica Ceca

Il piano nazionale per lo sviluppo di reti ad altissima capacità, approvato nel marzo 2021, definisce l'approccio strategico della Repubblica ceca alla costruzione di reti ad altissima capacità.

Banda larga a Cipro

Il piano per la banda larga di Cipro fissa obiettivi strategici per il periodo 2021-2025 e comprende interventi legislativi e normativi nonché un sostegno pratico allo sviluppo delle infrastrutture a banda larga.

Banda larga in Croazia

Il piano nazionale croato per lo sviluppo della banda larga 2021-2027 risponde agli obiettivi della società dei Gigabit europea per il 2025 e in parte agli obiettivi digitali per il 2030.

Banda larga in Bulgaria

Il piano nazionale per le infrastrutture a banda larga per l'accesso di nuova generazione "Bulgaria connessa" e la politica in materia di comunicazioni elettroniche sono stati aggiornati e adottati nell'agosto 2020.

Banda larga in Belgio

La strategia belga per la banda larga è integrata in una più ampia strategia politica Digital Belgium. L'obiettivo del piano nazionale per la banda larga fissa e mobile è quello di eliminare le restanti aree bianche in cui i servizi ad alta velocità non sono disponibili...

Banda larga in Austria

La strategia austriaca per la banda larga si concentra sulla fornitura a livello nazionale di connessioni Gigabit (fisse e mobili) entro il 2030.