Skip to main content
Plasmare il futuro digitale dell'Europa

Servizi e ambienti pubblici digitali

La Commissione utilizza le tecnologie digitali per migliorare i servizi pubblici e sviluppare città intelligenti.

    Una città con icone che fluttuano sopra che rappresentano la digitalizzazione, ad esempio simboli wifi

iStock by Getty Images - 1146418702 metamorworks

I servizi pubblici intelligenti, noti anche come servizi pubblici digitali o eGovernment, si riferiscono all'uso della tecnologia per fornire servizi ai cittadini a livello locale, regionale e nazionale. Offrono molte opportunità sia ai cittadini che alle imprese: gli studenti possono fare domanda per studiare all'estero, i cittadini possono aprire conti bancari online e i lavoratori possono depositare le tasse con il clic di un pulsante.

L'UE sta lavorando per aiutare le pubbliche amministrazioni di tutta Europa a cambiare il digitale in modo che tutti i cittadini possano beneficiare dei vantaggi dei servizi pubblici intelligenti durante il decennio digitale. Si sta concentrando sulla riduzione degli ostacoli ai servizi pubblici e sulla loro accessibilità transfrontaliera. 

Tra le azioni già intraprese dalla Commissione figurano:

  • garantire che le piattaforme europee possano collaborare e interagire tra loro;
  • finanziamento di progetti di partecipazione elettronica su larga scala;
  • incoraggiare i servizi pubblici, le imprese e i cittadini a condividere soluzioni attraverso la piattaforma JoinUp;
  • standardizzazione delle cartelle cliniche elettroniche.
  • Creare il sistema tecnico una tantum, che collega le autorità pubbliche dell'UE, in modo da poter scambiare documenti e dati ufficiali su richiesta del cittadino, eliminando la necessità che i cittadini forniscano informazioni alle autorità qualora un'altra autorità disponga già di tali informazioni in formato elettronico (attualmente attua il principio una tantum).

Un aspetto chiave dei servizi pubblici digitali è garantire un' identità digitalesicura. Avere un'identità digitale ci permette di dimostrare chi siamo — o quale azienda possediamo — ai servizi online.

L'UE sostiene inoltre lo sviluppo di città intelligenti in tutta Europa.

Proprio come i servizi pubblici intelligenti, le città intelligenti utilizzano la tecnologia per diventare più efficienti. Lo fanno utilizzando sensori per raccogliere dati e utilizzando questi dati per migliorare il funzionamento della città. Ad esempio, i contatori di energia intelligenti ci aiutano a vedere se un edificio viene riscaldato in modo efficiente. Nel frattempo, i dati raccolti sui trasporti possono aiutarci a migliorare la capacità stradale e ridurre l'impatto sull'ambiente. 

Le città intelligenti creano anche benefici diretti per i cittadini, come spazi pubblici più sicuri e sostegno all'invecchiamento della popolazione.

Ultime notizie

COMUNICATO STAMPA |
Entrata in vigore del regolamento sull'identità digitale

Le norme sull'istituzione di un'identità digitale europea sono entrate in vigore lunedì. Essi apriranno la strada a tutti i cittadini e residenti dell'UE affinché possano beneficiare di un portafoglio europeo personale di identità digitale nel 2026.

COMUNICATO STAMPA |
La Commissione pubblica inviti a investire oltre 176 milioni di euro nelle capacità digitali e nella tecnologia

La Commissione europea ha pubblicato una nuova serie di inviti a presentare proposte nell'ambito dei programmi di lavoro 2023-2024 del programma Europa digitale per rafforzare le capacità digitali in tutta l'UE. Tali inviti sono aperti alle imprese, alle pubbliche amministrazioni e ad altri soggetti degli Stati membri dell'UE, dei paesi EFTA/SEE e dei paesi associati. Il bilancio per questa serie di inviti è di oltre 176 milioni di euro.

Contenuti correlati

Per ulteriori approfondimenti

Città e comunità intelligenti

La Commissione europea sta collaborando con città e comunità intelligenti per affrontare le sfide locali, fornire servizi migliori ai cittadini e raggiungere gli obiettivi del Green Deal europeo.

Servizi fiduciari

L'UE ha introdotto norme per rafforzare i servizi fiduciari e garantire che la nostra attività online sia sicura in tutta l'UE.

Firme elettroniche

La direttiva sulla firma elettronica ha istituito il quadro giuridico a livello europeo per le firme elettroniche e i servizi di certificazione.

Identificazione elettronica

L'identificazione elettronica (eID) è uno degli strumenti per garantire un accesso sicuro ai servizi online e per effettuare transazioni elettroniche in modo più sicuro.

sanità elettronica

La Commissione europea sta lavorando per fornire ai cittadini l'accesso a servizi digitali sicuri e di alta qualità nel campo della sanità e dell'assistenza.

Cloud europeo per la scienza aperta (EOSC)

Il cloud europeo per la scienza aperta (EOSC) sostiene la gestione e l'applicazione dei dati di ricerca per garantire l'accesso degli scienziati alla scienza basata sui dati.