Skip to main content
Plasmare il futuro digitale dell'Europa

La legislazione dell'UE sul diritto d'autore

Il diritto d'autore dell'UE è costituito da 13 direttive e 2 regolamenti che armonizzano i diritti essenziali di autori, interpreti interpreti, produttori e emittenti.

    Simbolo del copyright digitale circondato da altre icone, tra cui scale di giustizia, un martello, uno scudo per la privacy e una rosetta

© iStock by Getty Images -1206970822 Melpomenem

Stabilendo norme armonizzate, il diritto d'autore dell'UE riduce le discrepanze nazionali e garantisce il livello di protezione necessario per promuovere la creatività e gli investimenti nella creatività. Le norme armonizzate promuovono la diversità culturale e offrono ai consumatori e alle imprese un migliore accesso ai contenuti e ai servizi digitali in tutta Europa. 

L'acquis dell'UE

Il quadro normativo dell'UE per il diritto d'autore e i diritti connessi (acquis) è costituito da:

  • Direttiva sull'armonizzazione di taluni aspetti del diritto d'autore e dei diritti connessi nella società dell'informazione (in prosieguo: la "direttiva InfoSoc"), 22 maggio 2001
  • Direttiva sul diritto di noleggio, sul diritto di prestito e su taluni diritti connessi al diritto d'autore nel settore della proprietà intellettuale (in prosieguo: la "direttiva noleggio e prestito"), 12 dicembre 2006
  • Direttiva relativa al diritto di rivendita a favore dell'autore di un'opera d'arte originale (in prosieguo: la "direttiva sui dirittidi rivendita"), 27 settembre 2001
  • Direttiva relativa al coordinamento di talune norme in materia di diritto d'autore e diritti connessi applicabili alla radiodiffusione via satellite e alla ritrasmissione via cavo (in prosieguo: la "direttiva via satellite e via cavo"), 27 settembre 1993
  • Direttiva sulla tutela giuridica dei programmi per elaboratore (in prosieguo:la "direttiva software"), 23 aprile 2009
  • Direttiva sul rispetto dei diritti di proprietà intellettuale (in prosieguo: la "IPRED") del 29 aprile 2004
  • Direttiva relativa alla tutela giuridica delle banche di dati (in prosieguo: la"direttiva sullebanche di dati"), 11 marzo 1996
  • Direttiva relativa alla durata di protezione del diritto d'autore e di taluni diritti connessi che modifica la precedente direttiva del 2006 (in prosieguo:la "direttiva sul termine"), 27 settembre 2011
  • Direttiva relativa a taluni usi consentiti di opere orfane (in prosieguo:la "direttivasulle opere orfane"), 25 ottobre 2012
  • Direttiva sulla gestione collettiva del diritto d'autore e dei diritti connessi e sulla concessione di licenze multiterritoriali per i diritti su opere musicali per uso online nel mercato interno ("direttiva CRM"), 26 febbraio 2014
  • Direttiva relativa a taluni usi consentiti di determinate opere e altri materiali protetti dal diritto d'autore e dai diritti connessi a favore delle persone non vedenti, ipovedenti o altrimenti disabili a stampa (direttiva di attuazione del trattato di Marrakech nell'UE), 13 settembre 2017
  • Regolamento sullo scambio transfrontaliero tra l'Unione e i paesi terzi di copie in formato accessibile di determinate opere e di altri materiali protetti dal diritto d'autore e dai diritti connessi a beneficio delle persone non vedenti, ipovedenti o altrimenti disabili a stampa (regolamento di attuazione del trattato di Marrakech nell'UE), 13 settembre 2017
  • Regolamento sulla portabilità transfrontaliera dei servizi di contenuti online nel mercato interno ("regolamento sulla portabilità"), 14 giugno 2017
  • Direttiva sul diritto d'autore e sui diritti connessi nel mercato unico digitale ("direttiva DSM"), 17 aprile 2019
  • Direttiva relativa all'esercizio del diritto d'autore e dei diritti connessi applicabili a talune trasmissioni online di organismi di radiodiffusione e ritrasmissioni di programmi televisivi e radiofonici ("satellite e cavo II"), 17 aprile 2019

Tre strumenti aggiuntivi (direttiva 87/54/CE, decisione 94/824/CE del Consiglio e decisione 96/644/CE del Consiglio) armonizzano la tutela giuridica delle topografie dei prodotti a semiconduttore. Inoltre, la direttiva sul commercio elettronico e la direttiva sull'accesso condizionato contengono anche disposizioni pertinenti all'esercizio e all'applicazione del diritto d'autore.

L'obiettivo generale degli sforzi di armonizzazione dell'UE è quello di consentire ai beni protetti dal diritto d'autore (ad esempio libri, musica, film, software, ecc.) e ai servizi (ad esempio servizi che offrono accesso a tali beni) di circolare liberamente all'interno del mercato interno.

Il quadro internazionale

Molte delle direttive dell'UE riflettono gli obblighi degli Stati membri ai sensi della convenzione di Berna e della convenzione di Roma, nonché degli obblighi dell'UE e dei suoi Stati membri nell'ambito dell' accordo "TRIP" dell'Organizzazione mondiale del commercio e dei due trattati dell'Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale (OMPI) su Internet (trattato dell' OMPI sul diritto d'autore e trattato dell' OMPI sulle esecuzioni e sui fonogrammi).

Negli ultimi anni l'UE ha firmato altri due trattati dell'OMPI: il trattato di Pechino sulla protezione delle prestazioni audiovisive e il trattato di Marrakech per facilitare l'accesso alle opere pubblicate per le persone non vedenti, ipovedenti o altrimenti disabili.

Inoltre, gli accordi di libero scambio, conclusi dall'UE con un gran numero di paesi terzi, rispecchiano molte disposizioni del diritto dell'UE.

Attuazione del quadro dell'UE

La Commissione controlla l'attuazione tempestiva e corretta del diritto d'autore dell'UE e, negli ultimi anni, la Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) ha sviluppato un corpus sostanziale di giurisprudenza che interpreta le disposizioni delle direttive.

Ciò ha contribuito in modo significativo all'applicazione coerente delle norme sul diritto d'autore in tutta l'UE.

Ultime notizie

Contenuti correlati

Quadro generale

Diritto d'autore

La Commissione europea sta adattando le norme UE sul diritto d'autore ai nuovi comportamenti dei consumatori in un'Europa che valorizza la sua diversità culturale.

Vedere anche

Dialogo con le parti interessate sul diritto d'autore

La Commissione ha organizzato un dialogo con le parti interessate per discutere le migliori pratiche per la cooperazione tra le piattaforme di condivisione dei contenuti online e i titolari dei diritti d'autore.

Protezione delle banche dati

Le banche dati nell'Unione europea sono protette dal diritto dell'UE. La direttiva sulla tutela giuridica delle banche di dati è stata adottata nel 1996 ed è stata valutata nel 2018.