Skip to main content
Plasmare il futuro digitale dell'Europa

Banda larga in Ungheria

Il progetto di strategia nazionale di digitalizzazione 2021-2030 dell'Ungheria mira a raggiungere l'obiettivo del 95 % delle famiglie coperte da reti gigabit entro il 2030.

    Bandiera dell'Ungheria

Sintesi dello sviluppo della banda larga in Ungheria

La strategia nazionale di digitalizzazione 2021-2030 è stata approvata nel 2021. Mira a fornire al 95 % delle famiglie reti gigabit, aumentare le competenze digitali della popolazione, sostenere la digitalizzazione dei processi aziendali e aumentare l'uso dei servizi di e-government.

Strategia e politica nazionale in materia di banda larga

Autorità responsabili

  • Le strategie relative all'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, comprese le politiche in materia di banda larga, sono di competenza del ministero della tecnologia e dell'industria (Technológiai és Ipari Minisztérium).
  • L' Agenzia governativa per lo sviluppo delle tecnologie dell'informazione (KIFÜ) opera sotto la supervisione del ministero della tecnologia e dell'industria. L'agenzia gestisce progetti informatici che si occupano della pubblica amministrazione centrale e guidati dal governo, ad esempio il programma Internet Superfast e funge da ufficio nazionale di competenza a banda larga (BCO).
  • L'Autorità nazionale d'informazione sui media (Nemzeti Média- és Hírközlési Hatóság, NMHH) fornisce una regolamentazione relativa alle comunicazioni elettroniche fisse e senza fili ed è anche responsabile della strategia per la banda larga senza fili.
  • Il ministero dell'interno (Belügyminisztérium)è responsabile delle questioni legate all'eGovernment ed è stato coinvolto nella preparazione della strategia nazionale di digitalizzazione 2021-2030.

Principali obiettivi e misure per lo sviluppo della banda larga

La strategia nazionale di digitalizzazione dell'Ungheria 2021-2030 è stata approvata nell'autunno 2021. La strategia si basa su quattro pilastri: infrastrutture digitali, competenze digitali, economia digitale e stato digitale. Esso stabilisce i seguenti obiettivi da raggiungere entro il 2030:

  • Il 95 % delle famiglie coperte da reti gigabit,
  • meno del 2 % delle persone senza competenze digitali nella fascia di età tra i 16 e i 71 anni,
  • oltre il 30 % dei processi nelle aziende è digitalizzato,
  • Il 90 % degli abitanti utilizza servizi di e-government.

La strategia delinea misure infrastrutturali, educative ed economiche di sostegno. Per garantire la disponibilità di infrastrutture digitali cablate e wireless con capacità e qualità di servizio adeguate, la strategia prevede lo sviluppo di reti gigabit, l'infrastruttura digitale degli istituti di istruzione e istruzione superiore, l'ulteriore sviluppo della rete dorsale nazionale delle telecomunicazioni, la comunicazione senza fili per le organizzazioni professionali, l'espansione della capacità di supercalcolo e lo sviluppo di reti 5G.

Lo sviluppo di reti capaci di gigabit comprenderà ampie misure di attuazione:

  • pianificazione e attuazione di un programma nazionale di sviluppo della rete "Gigabit Hungary 2030", connesso al 5G, al fine di disporre di connessioni internet con velocità di almeno 1 Gbps entro la fine del 2030,
  • chiarimento delle infrastrutture e della condivisione delle reti ai sensi del diritto della concorrenza e della regolamentazione dell'accesso alle reti ottiche e radio, in particolare la condivisione di elementi infrastrutturali passivi (e parzialmente attivi),
  • recepire il codice europeo delle comunicazioni elettroniche nel diritto nazionale,
  • riesame e, se necessario, modifica delle norme per la costruzione di reti di telecomunicazione,
  • alleggerire gli oneri amministrativi e di rendicontazione a carico dei prestatori di servizi,
  • revisione delle norme in materia di qualità e protezione dei consumatori per i servizi di comunicazione, revisione delle norme, formulazione di requisiti minimi,
  • riesame del regolamento sulle comunicazioni per sostenere meglio gli obiettivi politici relativi alla digitalizzazione, alla micro e alla competitività a livello macro,
  • aggiornamento delle norme nazionali per le reti di comunicazione elettronica,
  • posizionamento delle reti digitali come infrastruttura critica per il grande pubblico.

Incoraggiare lo sviluppo di reti 5G richiederà ulteriori azioni multiple:

  • rafforzare e ampliare le attività della Coalizione 5G,
  • l'avvio di accordi strategici tra i fornitori di servizi e il governo per accelerare gli sviluppi tecnologici all'avanguardia fissi e mobili e convergenti;
  • sviluppo di un sistema di sostegno alla RSI in linea con lo sviluppo delle infrastrutture digitali, in particolare il 5G,
  • sviluppo del centro di eccellenza dell'Università 5G di Széchenyi István,
  • contributo alla costruzione di corridoi UE 5G,
  • analisi preliminare della tecnologia 6G.

Strumenti finanziari nazionali e regionali a banda larga

  • Prestiti: Per il periodo 2014-2020, le risorse finanziarie del programma operativo per lo sviluppo economico e l'innovazione (EDIOP/GINOP) sostengono l'espansione delle reti pubbliche a banda larga e l'espansione delle connessioni ad alta velocità. I fondi nazionali aiutano ad espandere le reti a banda larga nella regione medio-ungarica non convergente.
  • Fondi SIE: I programmi 2014-2020 stimano che gli investimenti nelle reti a banda larga ad alta velocità NGA, con una velocità di 30 Mbps o superiore, raggiungeranno 253 milioni di EUR. Una parte del bilancio per la banda larga sarà spesa tramite strumenti finanziari.
  • Programma Internet Superfast (SZIP): La maggior parte dei progetti ha implementato FTTH (fibra a casa), consentendo velocità Gigabit. SZIP, finanziato dai Fondi strutturali dell'UE, destinato a coprire quasi 410 000 famiglie è, con reti che forniscono almeno 30 Mbps servizio internet a banda larga entro il 2023. Per le zone che non sono commercialmente sostenibili, è stato istituito un regime di aiuti di Stato di 250 milioni di EUR per garantire la diffusione della banda larga. Alla fine del 2020, quasi un quarto di milione di famiglie era coperto da almeno 30 Mbps di banda larga attraverso lo SZIP.

Dati sullo sviluppo della banda larga e sulle tecnologie in Ungheria

Per i dati più recenti sulla copertura della banda larga, gli abbonamenti e le penetrazioni, la copertura di diverse tecnologie e costi a banda larga, controllare i rapporti del quadro di valutazione e le relazioni per paese dell'indice Digital Economy & Society (DESI).

Assegnazioni di spettro per la banda larga senza fili

Per informazioni dettagliate sulle assegnazioni armonizzate dello spettro, consultare l'Osservatorio europeo 5G.

Pubblicazioni e documenti stampa

L'Inglese

Ungherese

Informazioni di contatto

BCO Ungheria (Ufficio nazionale di competenza a banda larga): Ministero della Tecnologia e dell'Industria, Segreteria di Stato per l'Informazione

Indirizzo: Iskola u. 13, Budapest, 1011 Ungheria Contatto via e-mail Telefono: + 36 30 977 4707 Sito web

Autorità nazionale dei media e delle comunicazioni (Nemzeti Média- és Hírközlési Hatóság)

Indirizzo: Ostrom u. 23-25, 1015 Budapest, Ungheria Contatto via e-mail Telefono: + 36 1 4577100 Sito web

Ultime notizie

Kit di strumenti per le zone rurali: trovare opportunità di finanziamento e sostegno dell'UE per le infrastrutture digitali nelle zone rurali

Il kit di strumenti per le zone rurali aiuta a individuare e trarre vantaggio dai finanziamenti dell'UE e a sostenere iniziative volte a promuovere lo sviluppo di infrastrutture digitali nei territori rurali. Personalizza la ricerca per trovare gli strumenti finanziari, le sovvenzioni o l'assistenza tecnica adeguati.

COMUNICATO STAMPA |
La Commissione presenta nuove iniziative per le infrastrutture digitali di domani

La Commissione ha presentato una serie di possibili azioni per promuovere l'innovazione, la sicurezza e la resilienza delle infrastrutture digitali. La futura competitività dell'economia europea dipende da queste infrastrutture e servizi di rete digitale avanzati, dal momento che una connettività rapida, sicura e diffusa è essenziale per la diffusione delle tecnologie che ci porteranno nel mondo di domani: telemedicina, guida automatizzata, manutenzione predittiva degli edifici o agricoltura di precisione.

Contenuti correlati

Quadro generale

Banda larga nei paesi dell'UE

Trova le informazioni attuali sullo sviluppo della banda larga in ciascun paese, nonché le strategie e le politiche nazionali per lo sviluppo della banda larga.

Vedere anche

Banda larga in Svezia

Il piano nazionale a banda larga della Svezia, adottato nel 2016, ha la visione di una Svezia interamente connessa e ha obiettivi sia per la copertura mobile che per le connessioni a banda larga ad alta velocità per le famiglie e le imprese.

Banda larga in Spagna

La connettività digitale e la diffusione del 5G sono tra le dieci priorità strategiche dell'agenda spagnola Digital 2025.

Banda larga in Slovenia

Gli obiettivi della banda larga slovena sono in linea con gli obiettivi della società gigabit.

Banda larga in Slovacchia

La Slovacchia ha fissato l'obiettivo a lungo termine di fornire a tutte le famiglie l'accesso a Internet ultraveloce entro il 2030.

Banda larga in Romania

Il piano per la banda larga della Romania si concentra sulla creazione di una rete nazionale a banda larga come primo passo verso il conseguimento degli obiettivi di connettività dell'UE.

Banda larga in Portogallo

L'Agenda Portugal Digital mira allo sviluppo di un'infrastruttura digitale che consenta ai cittadini di sfruttare le nuove opportunità offerte dalle tecnologie.

Banda larga in Polonia

Il piano nazionale per la banda larga della Polonia 2025 è in linea con gli obiettivi della società Gigabit dell'UE.

Banda larga nei Paesi Bassi

Tutte le famiglie nei Paesi Bassi dovrebbero avere la possibilità di accedere a reti a banda larga di almeno 100 Mbps e la stragrande maggioranza dovrebbe sfruttare 1 Gbps entro il 2023.

Banda larga a Malta

La politica maltese in materia di banda larga è tecnologicamente neutra e favorisce un contesto di mercato competitivo.

Banda larga a Lussemburgo

Lo sviluppo di un'infrastruttura di comunicazione con un obiettivo di accesso a banda larga gigabit in tutto il paese è una delle priorità del programma governativo del Lussemburgo.

Banda larga in Lituania

La Lituania mira a fornire 100 Mbps entro il 2027 alle aree rurali e a sostenere gli obiettivi della società Gigabit 2025.

Banda larga in Lettonia

La Lettonia sostiene gli obiettivi della società Gigabit e punta a 100 Mbps, aggiornabili a gigabit, per le aree urbane e rurali, nonché una copertura 5G per tutte le grandi aree urbane.

Banda larga in Italia

La strategia italiana per la banda ultra larga verso la società Gigabit mira a fornire connettività gigabit a tutti entro il 2026.

Banda larga in Irlanda

Il piano nazionale a banda larga per l'Irlanda prevede che entro il 2026 tutti i locali in Irlanda avranno accesso alla banda larga ad alta velocità.

Banda larga in Grecia

La Bibbia di trasformazione digitale greca 2020-2025 evidenzia la connettività come uno dei cinque assi strategici e riconosce gli obiettivi della Gigabit Society 2025.

Banda larga in Germania

L'accordo di coalizione 2021, la strategia digitale e la strategia Gigabit 2022 del governo federale tedesco danno priorità all'offerta nazionale di reti FTTH e 5G.

Banda larga in Francia

Il programma nazionale a banda larga France Très Haut Débit fissa un obiettivo di accesso rapido alla banda larga per tutte le famiglie entro il 2022 e fibra per tutti entro il 2025.

Banda larga in Finlandia

Le autorità finlandesi sono favorevoli all'introduzione di una rete basata sulla concorrenza e basata sulla fibra, assistita da fondi pubblici per le aree scarsamente servite e consulenza per i comuni locali sulle modalità di diffusione delle reti a banda larga.

Banda larga in Estonia

L'Estonia ha stabilito la copertura di base della banda larga in tutto il paese. L'agenda digitale estone fissa obiettivi ambiziosi per il 2030.

Banda larga in Danimarca

Una serie di iniziative politiche volte alla copertura della banda larga fissa e mobile a livello nazionale sostengono gli obiettivi della banda larga danese. Il governo lavora per rendere la Danimarca un leader digitale creando una base per le imprese danesi per sfruttare le...

Banda larga nella Repubblica Ceca

Il piano nazionale per lo sviluppo di reti ad altissima capacità, approvato nel marzo 2021, definisce l'approccio strategico della Repubblica ceca alla costruzione di VHCN.

Banda larga a Cipro

Il piano per la banda larga di Cipro fissa obiettivi strategici per il periodo 2021-2025 e comprende interventi legislativi e normativi nonché un sostegno pratico allo sviluppo delle infrastrutture a banda larga.

Banda larga in Croazia

Il piano nazionale croato per lo sviluppo della banda larga 2021-2027 risponde agli obiettivi della società europea dei Gigabit per il 2025 e in parte agli obiettivi digitali per il 2030.

Banda larga in Bulgaria

Il piano nazionale per le infrastrutture a banda larga per l'accesso di nuova generazione "Bulgaria connessa" e la politica in materia di comunicazioni elettroniche sono stati aggiornati e adottati nell'agosto 2020.

Banda larga in Belgio

La strategia per la banda larga del Belgio è integrata in una strategia politica più ampia Digital Belgium. L'obiettivo del piano nazionale per la banda larga fissa e mobile è eliminare le restanti aree bianche in cui i servizi ad alta velocità non sono disponibili. Riducendo i...

Banda larga in Austria

La strategia per la banda larga austriaca si concentra sulla fornitura a livello nazionale di connessioni Gigabit (fisse e mobili) entro il 2030.